Migliori Piattaforme Trading Online 2022

Consulente finanziario da 12 anni

Le piattaforme di trading sono gli intermediari tra investitore e mercati finanziari – un nucleo di servizi e infrastrutture che rendono l’investimento e il trading online possibile. L’offerta di intermediazione oggi è ricca ed ampia, ma soltanto un pugno di piattaforme possono meritarsi il titolo di migliore in assoluto.

Piattaforme di trading - main infografica - servizi di analisi e strumenti
PiattaformeTradingOnline.com analizza tutte le migliori piattaforme di trading, per una scelta corretta e consapevole

Lo staff di PiattaformeTradingOnline.com valuta e recensisce, ogni mese, decine di piattaforme trading presenti sul mercato internazionale, al fine di selezionare soltanto quelle che esperti e clienti hanno votato come le migliori in assoluto. Guarda questa tabella e scopri subito quali sono.

Le abbiamo scelte per qualità dei servizi, funzionalità, commissioni e sicurezza. Questi sono i criteri sui quali abbiamo basato le nostre analisi.

Piattaforme Trading Online – Introduzione:

Cos’è:Strumento software per fare analisi, inviare e gestire gli investimenti finanziari.
🤑Gratis o No?:Sono Gratuite – Conto dimostrativo incluso
👨‍🎓Come imparare:Apri una demo gratis [Vai qui]
💡Migliori servizi:CopyTrading / Intelligenza Art. / Auto-Trading
💰Come depositare:Carta credito-debito / Bonifico bancario/postale / eWallet / Criptovalute
💸Costi:Zero fissi / Costi Variabili (Spreads, Tassi Overnight)
🔍Opinioni e Voto:⭐⭐⭐⭐⭐ – 4,93/5 avg.
Cos’è e come funziona una piattaforma di trading online: Tabella di introduzione alle caratteristiche cardine

PiattaformeTradingOnline.com è il primo sito italiano 100% dedicato alle piattaforme per investire; dal 9 Giugno del 2013, anno della nostra nascita, ci preoccupiamo di recensire e selezionare le migliori piattaforme d’investimento sicure, professionali e italiane.

Cos’è una piattaforma di Trading?

La piattaforma di trading è il nucleo di servizi che ci permette di investire sui mercati finanziari. Al suo interno troviamo un’interfaccia per piazzare gli ordini, strumenti di analisi tecnica, listini e altri servizi aggiuntivi, come la custodia del capitale e anche strumenti di trading automatico o semi-automatico.

Cosa sono le piattaforme di trading - infografica
Come funzionano le piattaforme di trading?
  • Intermediazione per i mercati

La funzionalità principale delle piattaforme di trading è offrire intermediazione verso i mercati. Le borse non sono accessibili ai privati – e le piattaforme di trading si preoccupano di garantirci accesso. Senza una piattaforma non potremo piazzare ordini, non potremo comprare e vendere titoli. L’intermediazione è riservata a pochi enti qualificati.

  • Interfaccia per i mercati

Parte fondamentale della piattaforma di trading è l’interfaccia tramite la quale possiamo analizzare listiniaprire e chiudere ordini e anche utilizzare i servizi aggiuntivi di analisi, di gestione degli ordini oppure ancora di trading automatico. Sarà l’interfaccia la componente della piattaforma con la quale avremo più di frequente a che fare.

Piattaforme trading come interfaccia per il mercato
Le piattaforme di trading fungono anche da interfaccia per il mercato
  • Depositi e prelievi

Le piattaforme di trading integrano anche sistemi per il deposito delle somme e per il prelievo delle stesse. Tutto deve avvenire in massima sicurezza e per questo le migliori piattaforme per il trading utilizzano diversi sistemi. I depositi sono sempre separati dal denaro della società stessa. Le licenze europee di intermediazione obbligano a norme molto severe per quanto riguarda la custodia.

  • Servizi speciali

Le migliori piattaforme trading si preoccupano di offrire servizi aggiuntivi. Ad esempio abbiamo il CopyTrading di eToro che ci permette di investire copiando i migliori trader della piattaforma, oppure c’è l’intelligenza artificiale di Capital.com (che possiamo testare qui in demo gratuita), che analizza la il nostro portafoglio a caccia di errori. Ci sono poi strumenti di social trading come quelli offerti da FP Markets – che si può testare anche con conto virtuale gratuito. Le possibilità sono molte – e ciascuno di questi servizi speciali può marcare la differenza tra le diverse piattaforme.

Servizi trading aggiuntivi - infografica
Le piattaforme di trading più moderne offrono anche servizi aggiuntivi

Come funziona una piattaforma trading online? Videocorso per imparare

Il videocorso di TradingOnline.com – sito ufficiale del trading in Italia – è un punto di partenza ideale per iniziare a comprendere le funzionalità e l’importanza di una buona piattaforma di trading. Per chi preferisce questo tipo di formato didattico – o vuole un’infarinatura dei concetti di base, prima di passare a recensioni ed analisi.

Cos’è, come funziona e quali sono le migliori tipologie di piattaforme trading online – Videotutorial gratuito

Piattaforme Trading Online Professionali: Migliori tipologie

La migliore tipologie di piattaforma è quella pura per il trading online, con le bancarie che invece occupano un ruolo marginale. Tra quelle più diffuse MetaTrader, i diversi WebTrader offerti dai broker e anche Trading View, con Autochartist.

Migliori piattaforme trading – Riepilogo principali tipologie:

🌈Tipologia🔍Dove trovarla👍Opinioni
MetaTrader 4/5Capital.com / FP Markets / Trade.com⭐⭐⭐⭐⭐
WebTradereToro / Capital.com / FP Markets⭐⭐⭐⭐⭐
TradingViewCapital.com⭐⭐⭐⭐⭐
AutochartistFP Markets⭐⭐⭐⭐
BancarieUnicredit / Intesa San Paolo / FinecoBank
Elenco e riepilogo migliori tipologie di piattaforme trading

Analizzeremo ora tutte le principali piattaforme di trading, in ordine di prestazioni e funzionalità, dalla migliore a quella meno interessante per chi vuole fare trading online.

MetaTrader 4 / 5

MetaTrader 4 e 5 sono due piattaforme di trading esterne, tra le più utilizzate anche dai professionisti, pur mantenendo una linearità e una semplicità ideali per chi sta muovendo i primi passi all’interno dei mercati finanziari. Sono implementate da diversi intermediari e presentano diverse caratteristiche importanti che la rendono – almeno nostro avviso, la più completa delle interfacce per investire.

Piattaforma MetaTrader 4/5 – Riepilogo:

💸Costi:Includo nelle maggiori piattaforme
💡Perchè conviene?:scrivere le sue top caratteristiche e funzionalità
🔍Dove scaricarla:FP Markets / Capital.com / Trade.com
👍Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐⭐
📙Guida:Tutorial MetaTrader
Piattaforma trading MetaTrader
MetaTrader - la scheda di PiattaformeTradingOnline.com
La nostra scheda su MetaTrader
  • Completamente personalizzabile

MetaTrader, in entrambe le versioni, offre il livello più alto possibile di personalizzazione. Possiamo impostare i grafici come preferiamo, cambiare i colori degli indicatori, avere a schermo anche più grafici in contemporanea. Il livello di personalizzazione è massimo e tutti gli investitori con una certa esperienza hanno ormai un’interfaccia rodata negli anni.

  • Market

All’interno di MetaTrader possiamo trovare un market, ovvero la possibilità di acquistare (o anche di scaricare gratuitamente) servizi di segnali o anche Expert Advisor (più avanti per comprenderne la portata). Il fatto di avere un market interno rende più sicure queste transazioni e ci permette di accedere a strumenti integrativi davvero funzionali.

  • MQL: il linguaggio di programmazione

MetaTrader ha al suo interno un linguaggio di programmazione completo che possiamo utilizzare per creare script – e anche Bot per il trading semi-automatico o automatico. Certo, la possibilità di programmare non è alla portata di tutti, ma chi vorrà prendere sul serio il trading avrà comunque un’opzione in più. MQL è anche alla base degli Expert Advisor.

MetaTrader e MQL - di PiattaformeTradingOnline.com
MQL è l’esclusivo linguaggio di programmazione di MetaTrader
  • Expert Advisor

Sono interi programmi, scritti con il linguaggio MQL, che possono fare trading in autonomia su diversi titoli. Nel market di MetaTrader ne sono presenti a migliaia, tutti attentamente analizzati in specifiche tab. Possiamo inoltre testarli con il collaudatore presente all’interno della piattaforma – che ci permette di valutare il gain e i guadagni di tali Expert Advisor applicandoli all’andamento passato dei mercati.

  • Collaudatore

Ogni tipo di strategia che creiamo dentro MetaTrader può essere inserita nel collaudatore, un sistema che fa girare l’algoritmo contro i risultati del mercato del passato. Così potremo vedere se la nostra strategia, contro dati reali, è in grado di farci guadagnare o meno. Il collaudatore è più avanzato nella versione 5 di MetaTrader, dato che è in grado di sfruttare le CPU in parallelo. Funziona però benone anche sulla versione 4, che però non sfrutta il calcolo in parallelo.

  • Integrazione con servizi esterni di segnali

Tutti i servizi di segnali più importanti del mondo offrono una piena integrazione con MetaTrader, in quanto si tratta della piattaforma più utilizzata al mondo. Per chi dovesse scegliere TradingView, ma anche Autochartist o altri tipi di servizi, ci sono sempre altissime possibilità che sia possibile integrarli senza colpo ferire all’interno della nostra piattaforma MT.

  • Le differenze tra MetaTrader 4 e 5

Ci sono in realtà poche differenze, se non per quanto riguarda l’utilizzo di processori in parallelo per il collaudo e la simulazione e qualche opzione aggiuntiva sul book di ordini. La prima delle due piattaforme, la 4, non gode più del supporto della casa produttrice, mentre la seconda sì, essendo il suo prodotto di punta attuale. Nessuna paura però, perché la prima è correntemente curata da una foltissima schiera di appassionati.

Possiamo testare MetaTrader 4 con il broker Capital.com – qui per ottenere il conto virtuale gratuito – che la offre insieme alla piattaforma classica via web. Per quanto riguarda invece la versione 5, la troviamo anche in demo gratuita con FP Markets. Anche in questo caso abbiamo a disposizione tutto quello di cui abbiamo bisogno per testare senza limiti.

WebTrader

Dentro la categoria dei WebTrader rientrano tutti i servizi di piattaforma di trading che non sono inclusi all’interno delle piattaforme da installare. Hanno come caratteristica comune l’accesso, che avviene via browser web. Non bisogna installare nulla – basterà usare il software che utilizziamo per navigare in internet per avere accesso. All’interno di questa categoria rientrano però realtà anche molto diverse tra loro, molte delle quali non sempre di grande qualità.

Piattaforma WebTrader – Riepilogo:

💸Costi:Gratuita per tutti i broker
💡Perchè conviene?:Accessibile da browser / Funzionalità avanzate / Facile da usare
🔍Dove scaricarla:eToro / Capital.com / Trade.com / IQ Option
👍Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
Piattaforma trading WebTrader
Webtrader - scheda riassuntiva
Il WebTrader, in questo caso di eToro
  • Qualità delle piattaforme WebTrader

I professionisti sono in pasasto rimasti lontani da questo tipo di piattaforma. Le cose sono fortunatamente cambiate, perché oggi possiamo fare riferimento a WebTrader di grande qualità e che non hanno nulla da invidiare ai servizi maggiormente professionali. Basta fare l’esempio di quanto viene offerto da eToro – che qui possiamo testare con una demo gratuita – per renderci conto di quanto affermiamo. Analisi tecnica al top e anche strumenti aggiuntivi.

  • Servizi aggiuntivi dei broker: disponibili solo qui

Tutti i broker che utilizzano servizi aggiuntivi, che siano di analisi oppure direttamente operativi, li applicano sulla loro piattaforma proprietaria, che nella maggioranza dei casi è un WebTrader. Se vogliamo approfittare ad esempio di CopyTrader e CopyPortfolios che sono offerti da eToro – vai qui per un conto dimostrativo gratuito – dovremo utilizzare il suo WebTrader. Così come per gli altri servizi che analizzeremo più avanti per quanto riguarda le singole piattaforme.

  • Basta un browser

Altro vantaggio dei WebTrader è che non devono essere scaricati e installati. Pertanto sono compatibili con qualunque tipo di computer e sistema operativo. Se usiamo Mac OS oppure Linux, potremo comunque fare trading online. Questo è possibile anche con MetaTrader, sebbene con qualche difficoltà e anche con qualche errore. Le piattaforme web sono invece agnostiche completamente.

  • Il web ha fatto passi avanti importanti

Oggi gli standard del web permettono di sviluppare piattaforme interattive per il trading con funzionalità e rapidità in linea con quanto visto con le piattaforme da installare. Non perderemo tempo, non perderemo l’attimo e avremo a disposizione tutto quello di cui abbiamo bisogno per un trading di qualità. Oggi le differenze in termini strettamente operativi sono quasi ridotte a zero.

TradingView

TradingView è una piattaforma di analisi che possiamo utilizzare, con determinati broker, anche in integrazione per piazzare ordini. Questo è il caso ad esempio di Capital.com – vai qui per il conto dimostrativo illimitato e gratuito – che lo integra con la sua piattaforma WebTrader. Sono diversi i servizi che vengono offerti da TradingView.

Piattaforma TradingView – Riepilogo:

💸Costi:Gratuita con Capital.com – Piano annuale per gli esterni da 99€
💡Perchè conviene?:Accessibile da browser / Analisi tecnica di prima fascia
🔍Dove usarla:Capital.com / Trade.com
👍Opinioni:⭐⭐⭐⭐⭐
📙Guida:Tutorial TradingView
Piattaforma trading TradingView
Scheda Su TradingView
La nostra scheda su PiattaformeTradingOnline.com
  • Analisi su grafico

TradingView permette di svolgere analisi approfondita sul grafico. Possiamo applicare praticamente qualunque indicatore o oscillatore. La dotazione è imponente, e possiamo integrarla anche con il disegno a mano libera, anche questo perfettamente integrato nella piattaforma. Possiamo anche salvare i grafici, scaricarli o condividerli sulla piattaforma.

  • Gestione degli ordini

Nel caso in cui dovessimo integrare la nostra piattaforma con TradingView, potremo anche inserire degli ordini direttamente dalla piattaforma. L’integrazione è continua e potremo operare contemporaneamente sia dall’una che dall’altra tramite stesso account.

  • Condivisione

TradingView deve parte della sua popolarità anche alla presenza degli strumenti per la condivisione delle proprie analisi e delle proprie strategie. Qualcosa che ci permetterà di partecipare ad una sorta di enorme social network dove esperti e meno esperti possono condividere la lettura del mercato su un certo titolo.

  • Analisi tecnica

Per ciascuno dei titoli presenti sui broker e nei listini, TradingView offre analisi tecnica approfondita, con medie mobili e indicatori, su diversi orizzonti temporali. Così potremo investire con contezza anche sul breve periodo e anche se non siamo in grado di effettuare questo tipo di analisi per conto nostro.

Autochartist (piattaforma integrata a MT per analisi e segnali)

Autochartist non è una piattaforma di trading completa, bensì un utile integrazione principalmente per MetaTrader, ma che può essere utilizzata anche per chi vuole analisi tecniche e fondamentali da inserire altrove. Un servizio che viene integrato da diversi broker di livello mondiale e che tra quelli consigliati sulle nostre pagine possiamo trovare su FP Markets – da poter provare qui in versione dimostrativa gratuita.

Piattaforma Autochartist – Riepilogo:

💸Costi:Gratuita con FP Markets – Piano annuale a costo variabile per gli esterni
💡Perchè conviene?:Analisi tecnica ricchissima – sia algoritmica che dei professionisti
🔍Dove usarla:FP Markets
👍Opinioni:⭐⭐⭐⭐
📙Guida:Tutorial Autochartist
Piattaforma trading AutoChartist
Scheda su AutoChartist - infografica
La nostra scheda su AutoChartist
  • Analisi tecnica algoritmica

Il servizio di base di Autochartist prevede l’utilizzo di analisi tecnica algoritmica, a partire dal Forex ma senza disdegnare anche altri mercati. Si tratta di strumenti di analisi tecnica applicati da sofisticatissimi software, che possono così restituire supporti, resistenze, ma anche segnali. Un prodotto molto interessante per chi cerca delle alternative a quanto già incluso all’interno delle piattaforme classiche.

  • Analisi degli esperti

Tanto tecniche quanto fondamentali, per chi vuole guardare al lungo e lunghissimo periodo, a prescindere dai mercati. Autochartist impiega decine di analisti che offrono su tutti i principali mercati analisi molto dettagliate – e superiori alla media di quanto possiamo trovare anche sulla stampa specializzata.

  • Integrazione diretta con MetaTrader

Molto interessante anche l’integrazione diretta con MetaTrader, sia nella versione 4 che nella versione 5, una piattaforma molto comune tra i migliori broker e che in combinazione con Autochartist offre livelli di analisi che difficilmente possiamo trovare altrove. L’integrazione è seamless, nel senso che una volta installati i tool di Autochartist, questi entreranno a far parte senza soluzione di continuità con la piattaforma di MT.

Piattaforme bancarie

Nel mondo delle piattaforme bancarie possiamo trovare decine di versioni diverse di interfacce e di servizi, dato che, come è noto, le banche tendono a collaborare poco tra loro e a ricorrere a soluzioni custom, ovvero personalizzate per ogni istituto. Nel complesso il quadro, fatta qualche rarissima eccezione, è però abbastanza desolante, almeno rispetto a quanto abbiamo visto poco sopra e a quanto potremmo ottenere ricorrendo ad una piattaforma più specifica.

💸Costi:Variabili
💡Perchè conviene?:Presenza Fisica sul Territorio
🔍Dove scaricarla:Unicredit / Intesa San Paolo / FinecoBank
👍Opinioni:
Piattaforma trading bancarie
Piattaforme bancarie - la nostra scheda
Le piattaforme bancarie sono oggi un ripiego
  • Titoli

I listini delle piattaforme bancarie tendono ad essere enormi, ma spesso riempiti di titoli che sono gestiti dalla stessa banca, come ad esempio i fondi comuni di investimento. Alcune piattaforme sono anche dotate di accesso a mercati esotici, ma difficilmente troveremo una selezione, ad esempio, di ETF non armonizzati, mentre le piattaforme principali per il trading online tendono ad essere più agnostiche rispetto ai titoli offerti.

  • Strumenti di analisi

Qui si marca l’enorme differenza tra quanto offrono le piattaforme di trading online rispetto alle piattaforme bancarie. Le seconde tendono ad avere strumenti meno adatti ad un’analisi tecnica professionale, spesso preferendo cercare di vendere i propri servizi ai clienti, anche per quanto concerne l’analisi. Con le piattaforma di trading online abbiamo invece accesso a tutto il meglio che il mercato può offrire, senza limitazioni di sorta e in pari con quanto possono utilizzare i professionisti.

  • Costi e commissioni

Anche qui le differenze possono essere sostanziali. Le piattaforme di trading online tendono ad operare con un doppio sistema di spread e commissioni overnight, che rende le commissioni variabili – e dunque adatte anche ai più piccoli investitori. Le piattaforme bancarie piazzano invece su ogni ordine un flat minimo – di pochi euro, che però può avere un impatto molto importante per il piccolo e medio investitore.

Nel complesso, anche quando ci rivolgiamo a piattaforme bancarie solide come Degiro o anche FinecoBank siamo, almeno ad avviso dei nostri specialisti, piuttosto indietro rispetto a quanto viene offerto da piattaforme più specializzate.

Differenza tra broker e piattaforma trading online

Possiamo anche separare il broker dalla piattaforma di trading online, secondo un’altra categorizzazione. Il broker trading è l’intermediario nel suo complesso, ovvero chi ci offre accesso ai mercati, mentre la piattaforma di trading è uno degli strumenti che questo può utilizzare per permetterci di interagire con il mercato. Facendo degli esempi che esulano dai broker più moderni possiamo facilmente accorgerci della differenza.

  • Esistono broker senza piattaforme

Questo è quello che avveniva fino a qualche anno fa. Si alzava la cornetta oppure ci si recava fisicamente in banca per l’acquisto di titoli. Certo, era un modo molto difficile di fare trading sul breve periodo, sia per via dei costi, sia per le tempistiche inevitabilmente coinvolte. Oggi con un click da casa possiamo investire sulla borsa cinese, proprio grazie alle piattaforme online.

Utilizzo di Nicchia dei Broker Old School - infografica
Esistono ancora? Sì, ma solo per utilizzi di nicchia
  • La piattaforma può essere intesa come pura interfaccia

Ovvero come il programma, via browser oppure via App da installare che fa da tramite tra noi e il broker, o tra noi e i mercati. Tecnicamente, in questo senso, la piattaforma diventerebbe uno strumento, uno dei tanti che il broker ci mette a disposizione per interagire sui mercati. Nell’ambito del trading online però, la piattaforma è ora totalizzante rispetto all’intera esperienza di investimento che possiamo avere.

Comparazione Migliori Piattaforme di Trading Online del 2022 – Confronto Top 5

Nella tabella sottostante puoi mettere a confronto le piattaforme di trading più sicure ed affidabili, al fine di capire quale tra queste sia la più conveniente per il tuo stile di trading.

Migliori Broker e siti di Trading Online: Sicuri e Affidabili – Top 5 Lista 2022

Tenendo conto di criteri scientifici abbiamo analizzato tutto quanto era necessario per selezionare le 5 migliori piattaforme del 2022 per il trading online. Tutte possono essere testate con il conto demo gratuito e tutte, nel rispettivo campo di pertinenza, offrono il meglio.

🌏Sito Trading🎮Prova Gratis👍Opinioni
eToroRichiedi una Demo!⭐⭐⭐⭐⭐
FP MarketsRichiedi una Demo!⭐⭐⭐⭐⭐
Capital.comRichiedi una Demo!⭐⭐⭐⭐⭐
Trade.comRichiedi una Demo!⭐⭐⭐⭐
IQ OptionRichiedi una Demo!⭐⭐⭐⭐
Migliori broker e siti di trading online – riepilogo top sicuri ed affidabili

eToro

eToro – vai qui per il sito ufficiale – è una piattaforma di trading con 4.000+ titoli, su decine di mercati e con servizi esclusivi fintech. È la piattaforma più utilizzata in Europa per il trading online e deve la sua popolarità ad un mix di servizi esclusivi e di condizioni ideali per gli investimenti.

È una modalità di investimento unica al mondo. Possiamo acquistare azioni reali senza che vengano applicate delle commissioni aggiuntive. È una soluzione estremamente conveniente – tanto per investire sulle azioni italiane (che godono di commissioni relativamente basse anche sulle piattaforme bancarie), sia per le azioni straniere (invece più care).

eToro - scheda infografica
La nostra scheda su eToro
  • CopyTrader

Integrato nella piattaforma abbiamo anche un sistema per copiare gli altri trader – con 1 click e con la possibilità di utilizzare anche un potente motore di ricerca, che ci permette di scegliere facilmente tra centinaia di trader. Il sistema può essere utilizzato anche per guardare i loro portafogli e le loro posizioni.

  • CopyPortfolios

Un sistema simile agli ETF, che permette di investire in panieri di titoli spesso raggruppati per comparto, oppure per provenienza. Non ci sono commissioni aggiuntive e sono ideali per investire nei migliori titoli e asset di un certo settore. Diversificati a sufficienza e ben bilanciati.

  • WebTrader

L’interfaccia / piattaforma è un WebTrader di grande qualità, con strumenti professionali sia per la gestione degli ordini, sia invece per l’analisi del grafico. Sono presenti tutti gli strumenti dell’analisi tecnica e dell’analisi fondamentale. Per applicarli basta un click.

  • Social Trading

All’interno della piattaforma c’è anche strumentazione in stile social network tramite la quale condividere proprie analisi, domande e idee. Saremo istantaneamente a contatto con altri investitori, per migliorare la nostra conoscenza dei mercati e anche le opportunità di investimento.

Tutte le funzionalità di eToro possono essere testate con il conto virtuale gratuito, con 100.000$ di capitale virtuale. Il conto demo è un ottimo banco di prova per testare questa funzionalità. Possiamo passare al conto reale con 50$ di investimento minimo.

FP Markets

FP Markets – visita qui il sito ufficiale della piattaforma – è un broker di livello professionale, che integra diversi servizi esclusivi. Nato in Australia, è attivo anche in Europa con regolare licenza. Tra i suoi servizi da segnalare:

  • Social Trading

Che per questo broker indica un servizio di copia degli investimenti, che permette anche una gestione molto minuziosa della copia stessa. Un sistema evoluto, come nello stile di questo broker, che offre servizi di livello molto elevato e apprezzati dai professionisti.

FP Markes - scheda di PiattaformeTradingOnline.com
La nostra scheda su FP Markets
  • MetaTrader 4 e 5

Possiamo scegliere di operare con MetaTrader 4 o con MetaTrader 5, entrambe le piattaforme migliori da installare sul nostro computer. Sono presenti nelle loro versioni complete – e gratuite – da utilizzare anche, volendo, con un conto demo. Possiamo utilizzarle anche con il trading automatico che è garantito dagli Expert Advisor.

  • Autochartist

Autochartist è una piattaforma esterna principalmente di analisi, che integra tanto letture automatiche di strumenti e algoritmi, sia invece analisi di esperti. Sono sempre incluse all’interno degli account di FP Markets. Un’aggiunta più che apprezzata anche da chi non ha grande esperienza dei mercati.

  • Web

Le piattaforme di MetaTrader sono disponibili anche in versione web, direttamente dal sito ufficiale di FP Markets. Sono inoltre disponibili le versioni relative per Mac OS. Anche in questo caso tutti i servizi sono accessibili con un conto dimostrativo completamente gratuito – che permette di aprire infiniti account con 100.000$ di capitale virtuale. Possono essere testati senza impegno e senza obbligo di passare poi ad un conto reale.

Capital.com

Capital.com – vai qui per il sito ufficiale – è un broker CFD puro – con migliaia di titoli a listino ed esposizione sui migliori mercati del mondo. Una piattaforma con centinaia di migliaia di iscritti – un gruppo di utenti molto appassionati – grazie a servizi esclusivi che gli altri broker, almeno per il momento, non sono assolutamente in grado di offrire.

  • Piattaforma web

Capital.com offre in primo luogo una piattaforma web e dunque accessibile tramite qualunque browser web. È avanzatissima e integra sistemi di analisi tecnica che non hanno nulla da invidiare ai sistemi esterni utilizzati dai professionisti. Di ottimo livello anche la gestione degli ordini – ricca di funzionalità anche per il trading condizionale. La piattaforma web può essere anche integrata con TradingView.

Scheda su Capital.com
La nostra scheda su Capital.com
  • TradingView

Questo intermediario è uno dei pochi in Europa ad avere integrazione completa con quanto viene offerto da TradingView. Possiamo collegare la piattaforma web a TV e piazzare ordini da entrambe sullo stesso account, avendo poi anche la possibilità di sfruttare le analisi avanzate offerte da questa piattaforma.

  • MetaTrader 4

Tra le piattaforme offerte da Capital.com troviamo anche MetaTrader 4 – la più classica su scala internazionale e anche la più apprezzata dai professionisti. Possiamo utilizzare tutti i servizi che sono generalmente inclusi in questa piattaforma, a partire dagli Expert Advisor e dai segnali di trading che possiamo trovare all’interno del marketplace. Ottima per il trading automatico.

  • Intelligenza artificiale

È la funzionalità più avanzata per Capital.com. Un algoritmo che scandaglia mercato e portafoglio per indicarci eventuali errori di composizione del nostro investimento. Dopo la segnalazione ci vengono anche offerte delle alternative in termini di titoli, tra i più performanti e utili per la nostra strategia.

Il conto dimostrativo gratis di Capital.com ha capitale virtuale illimitato e offre accesso a tutte le funzionalità che abbiamo elencato in questa mini-recensione. Provarlo non costa nulla ed è un ottimo punto di partenza anche per imparare i canoni dell’analisi tecnica.

Trade.com

Trade.com – visita qui il sito ufficiale – è una delle piattaforme storiche che operano in Europa. Offre accesso ai mercati tramite contratti CFD e permette, tramite i suoi circa 3.000 titoli di avere accesso a tutte le migliori piazze. Un broker che fa molto per offrire piattaforme di livello ai propri investitori e che offre diversi servizi interessanti.

  • WebTrader

Trade.com punta da sempre su un WebTrader avanzato, ma comunque semplice da usare. Consultazione lineare dei listini, molti strumenti per l’impostazione degli ordini e per la vendita allo scoperto e grafici con analisi tecnica integrata, ma comunque facili da leggere e da usare. All’interno di questa piattaforma web troviamo anche i segnali social. Il broker raccoglie tutti e le posizioni dei suoi investitori e ci offre un sunto di come si sta muovendo il mercato nel momento in cui investiamo.

Trade.com - MetaTrader e piattaforma
Trade.com – la scheda
  • MetaTrader 4

Tra le piattaforme offerte da Trade.com troviamo anche la classica MetaTrader 4, con la quale potremo gestire sempre un unico account in parallelo con la piattaforma web. Anche in questo caso sono garantiti tutti i servizi che questa piattaforma include, dal software MQL fino agli Expert Advisor. Anche qui senza alcun tipo di costo aggiuntivo.

  • Corsi 1:1 per principianti ed esperti

Trade.com è unico nel suo genere anche per la didattica. Per tutti i nuovi iscritti è infatti prevista una lezione 1:1 con un esperto di trading, utile per chiarire dubbi, per imparare come funzionano i CFD e anche a fare analisi dei mercati. In un contesto standard una lezione del genere avrebbe costi importanti. Trade.com la include per tutti i suoi iscritti.

Tutti i servizi offerti da Trade.com possono essere testati tramite il conto dimostrativo sempre gratuito, con capitale virtuale che può essere ricaricato a piacere. Anche in questo caso un ottima piattaforma per imparare a fare trading.

IQ Option

IQ Option – vai qui per il sito ufficiale – è una piattaforma nata per soddisfare le esigenze di chi investe con pochi capitali. Con listini ridotti e selezionatissimi, è uno dei preferiti dei principianti che vogliono iniziare a fare trading con piccole somme e su mercati non troppo complessi.

  • Solo 10 euro per aprire un conto reale

Ottimo il minimo di investimento – che è tra i più bassi che abbiamo mai incontrato sui mercati finanziari. Bastano infatti soltanto 10 euro per attivare il conto di trading reale. La somma più bassa mai fatta registrare da una piattaforma europea.

La scheda di IQ Option
IQ Option – scheda riassuntiva
  • Posizioni minime da 1 euro

Altro enorme vantaggio per chi vuole investire somme ridotte. A prescindere dal mercato che andremo a scegliere potremo aprire una posizione long o short a partire da 1 solo euro. Con l’investimento minimo di 10 euro potremo così esporci verso 10 titoli contemporaneamente, per un’ottima diversificazione.

  • Listini ridotti ma con ottimi titoli

listini di IQ Option sono i meno ricchi tra le piattaforme che abbiamo consigliato all’interno di questa nostra guida, ma comunque propongono titoli di grandissimo spessore. Non manca nulla o quasi del top dei mercati finanziari.

Il conto demo gratuito di IQ Option può essere aperto in pochi minuti e ci permette di utilizzare tutti i servizi che vengono messi a disposizione da questo broker. Consigliato per chi vuole investire poco, senza rinunciare ai grandi titoli.

Piattaforme Trading Online Italiane

L’Italia non è un Paese ospitale per quanto riguarda broker e piattaforme di trading online. Questo perché la tassazione sugli intermediari è tra le più alte al mondo e perché anche la burocrazia non è delle più agili. Non è un problema però. Tutti i broker e le piattaforme che abbiamo inserito offrono supporto nella nostra lingua – o comunque interfaccia che sia utilizzabile anche nella nostra lingua.

PiattaformaLingua sitoAssistenza chatRegolamentazioneFormazione
eToro🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹
FP Markets🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹
Capital.com🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹
Trade.com🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹
IQ Option🇮🇹🇮🇹🇮🇹🇮🇹
Migliori piattaforme trading online italiane – dettagli e riepilogo informativo

L’Italianità deve interessarci nei termini in cui possiamo avere accesso al mercato senza dover conoscere un’altra lingua – e nella misura in cui possiamo ricevere assistenza nella medesima lingua. Per chi parla inglese invece non ci saranno limiti di sorta: è la lingua di gran lunga più comune nel settore del trading ed è per questo supportata da tutte le piattaforme.

Piattaforme di Trading Americane: Cosa cambia?

Gli Stati Uniti sono il primo paese per denaro che viene spostato sui mercati. Esistono centinaia di piattaforme che operano in quel paese, sebbene persistano diversi problemi quando queste non siano dotate di licenza europea. Il mondo della finanza è ancora fortemente geografico e per questo motivo rimane conveniente, per tutti coloro i quali operano dall’Europa, affidarsi ad una piattaforma che operi legalmente nel continente.

  • Robinhood

Robinhood ha letteralmente rivoluzionato il mondo del trading retail negli Stati Uniti, in quanto è in grado di offrire accesso con piccolissime somme anche a prodotti finanziari complessi. È tramite Robinhood che WSB ha dato l’assalto, con la manforte di milioni di piccoli investitori, a titoli come Gamestop e AMC tramite Short Squeeze. Una piattaforma però molto vicina al mondo dei grandi fondi di investimento e per questo meno trasparente di quelle che abbiamo presentato qui.

Piattaforme trading USA - l'analisi
Piattaforme USA per il trading – non sono quasi mai convenienti
  • AmeriTrade

Altra piattaforma per i piccoli investitori retail molto utilizzata negli Stati Uniti e ricca di strumenti di analisi, nonché di compatibilità anche con broker esterni. Un intermediario che avremmo estremo piacere di avere in Europa ma che è, almeno per il momento, inaccessibile. Il prezzo da pagare per un mondo della finanza che dipende molto dalla giurisdizione in cui opera.

Le normative americane sono molto restrittive, ma non per questo applicabili anche in Europa. E tutelarsi potrebbe diventare più difficile. In aggiunta non esistono vantaggi pratici nello scegliere questo tipo di piattaforme, dato che le normative più stringenti sono in linea con quanto è invece disponibile nel nostro paese.

Piattaforme Trading Asiatiche: Sono davvero convenienti?

Anche l’Asia è dotata di centinaia di piattaforme per il trading, che talvolta vengono scelte perché offrono diversi tipi di vantaggi, almeno sulla carta. Su tutti leva finanziaria e possibilità anche di ottenere bonus. Sembrerebbe pertanto il paese del Bengodi per tutti i trader. Ci sono però delle avvertenze che dobbiamo necessariamente fare quando siamo davanti a questo tipo di attività.

  • La leva è limitata in Europa per un motivo

Tante piattaforme asiatiche, in particolare se con sede in micro-stati, offrono ai propri clienti leve anche fino a 1:500. Questo potrebbe sembrare un vantaggio, rispetto al massimo indicato in Europa, sul Forex, di 1:30 (e addirittura minore su altre categorie di asset). Tuttavia, con la nostra esperienza di trader, possiamo garantire a tutti che c’è spazio più che sufficiente per fare trading anche con bassissima volatilità. E che leve fuori controllo trasformano un sano investimento in una sorta di gioco d’azzardo, che poco ha a che vedere con il mondo degli investimenti finanziari.

  • Bonus: in Europa sono illegali

L’altra faccia attrattiva della medaglia che riguarda il mondo delle piattaforme di trading asiatiche riguarda i bonus che talvolta vengono promessi all’iscrizione. Anche questa è pratica illegale in Italia e in Europa, che ha per l’appunto dei buoni motivi per vietare certi tipi di pratiche sul suo territorio.

Bonus devono essere recuperati in un modo o nell’altro dalle piattaforme – e questo porta poi a condizioni di trading poco vantaggiose – o addirittura completamente dannose e truffaldine. A nostro avviso non è una grande scelta procedere con un broker o una piattaforma soltanto perché sono presenti dei bonus.

Come testare, valutare e scegliere la miglior piattaforma di trading online

Ci sono diversi criteri che possiamo applicare per scegliere le migliori piattaforme per il trading online. Qui elenchiamo quelle che abbiamo utilizzato per raggiungere il risultato inserito all’interno del nostro approfondimento. Sono criteri fissi e misurabili – scientifici – che ci permettono di categorizzare qualunque piattaforma.

  • Licenza di trading

La licenza è il primo passo, il più importante, per decidere della bontà di una piattaforma. Senza licenza europea, che sia CySEC o altro – vedi la nostra sezione – non è possibile investire in sicurezza. Pertanto è il primo criterio che applichiamo per le nostre scelte.

Licenza di Trading - ecco a cosa serve
La licenza è uno degli aspetti più importanti per chi investe
  • Tipologia della piattaforma

La scelta può essere fatta anche in relazione alla tipologia di piattaforma che andremo ad utilizzare. I professionisti, o comunque gli investitori che hanno già una certa esperienza tendono a preferire le piattaforme da scaricare ed installare. Chi cerca invece un investimento più immediato, tende a preferire i web trader. Oggi la differenza, tra i due canali principali, è comunque molto ridotta – e non si tratta quasi mai di un discrimine tra buone e cattive piattaforme.

  • Costi e commissioni

I costi e le commissioni possono variare grandemente all’interno di diverse piattaforme. Chiunque offra CFD per fare trading online le applica lungo due direttive: lo spread, ovvero il differenziale tra prezzo di mercato e prezzo praticato dalla piattaforma. A parità di servizi non è mai intelligente pagare di più. In tutte le recensioni e gli approfondimenti sulle migliori piattaforme online teniamo conto di questo ovvio principio.

  • Servizi aggiuntivi

I servizi aggiuntivi fanno davvero la differenza tra le piattaforme al top e quelle che invece sono standard e ormai poco meritevoli della nostra attenzione. Un discrimine importante, perché se da un lato abbiamo servizi come il CopyTrader presente su eTorointelligenza artificiale di Capital.com dall’altro non troviamo nulla di tutto questo. I servizi aggiuntivi devono offrire dei ritorni più importanti e permetterci di guadagnare di più dai nostri investimenti. Altrimenti sono vetrine per la piattaforma ma senza sostanza.

  • Listini

listini non si devono giudicare, nel caso delle piattaforme di trading online soltanto per quantità, ma anche per qualità. Non è detto che una piattaforma con migliaia di titoli sia necessariamente migliore di una che ne ha poche centinaia. A contare sono anche i mercati verso i quali la piattaforma può esporci. Le piattaforme che abbiamo inserito nel nostro speciale sono tutte dotate – seppur a quantità variabili – di titoli importanti per fare trading ed investire.

Migliori Piattaforme Trading DEMO: Top Simulatori per imparare

Le piattaforme demo sono importantissime per chi vuole iniziare fare trading o ad imparare a farlo senza correre rischi. Ci mettono tutte a disposizione del capitale virtuale con il quale effettuare test, sia della piattaforma stessa, sia magari della strategia di trading che abbiamo realizzato.

🌏Sito Trading🎮Ottieni il simulatore👍Opinioni
eToroRichiedi una Demo!⭐⭐⭐⭐⭐
FP MarketsRichiedi una Demo!⭐⭐⭐⭐⭐
Capital.comRichiedi una Demo!⭐⭐⭐⭐⭐
Trade.comRichiedi una Demo!⭐⭐⭐⭐
IQ OptionRichiedi una Demo!⭐⭐⭐⭐
Piattaforme demo TOP

Cominciare ad utilizzare questo tipo di servizi è molto semplice – e lo dimostreremo qui in pochi passi che tutti possono seguire anche se non hanno, al momento, capitale da investire.

  • Registrazione

Tutti i conti demo prevedono una registrazione. È però un’operazione che dura pochi minuti e successivamente alla quale avremo accesso a tutte o quasi le offerte, anche in termini di servizi, della piattaforma. Il conto demo gratuito di eToro è operativo dopo pochi secondi. Dopo aver seguito il link potremo iniziare a fare trading con 100.000$ di capitale virtuale dopo aver inserito semplicemente un indirizzo e-mail e una password.

Registrazione presso piattaforme - perché è importante
La registrazione è un aspetto altrettanto importante
  • Il capitale virtuale

Funziona come il capitale reale che andremo magari un domani a versare, ma non costa nulla. I broker durante le loro demo ne offrono in quantità variabile, anche se ormai sempre più spesso in forma illimitata. Se vogliamo davvero imparare a fare trading, il nostro consiglio è quello di trattarlo però come se fosse capitale reale.

  • Gli strumenti nelle demo

Le piattaforme DEMO sono assolutamente identiche a quelle reali che utilizzeremo una volta che avremo iniziato ad impostare i nostri investimenti con capitale reale. Potremo sfruttarle pertanto per iniziare a testare la piattaforma stessa, i suoi servizi aggiuntivi, ma anche eventuali strategia. Per questi motivi la piattaforma demo rimane uno strumento fondamentale anche per chi pensa di avere esperienza sufficiente nel mondo del trading e degli investimenti.

Regolamentazione piattaforme trading online: come funziona?

Tutte le piattaforme, per essere considerate legali, devono essere in possesso di una licenza. La grande differenza oggi è tra licenze europee e licenze extra-europee, con le prime che sono le uniche valide per poter offrire i propri servizi ai cittadini europei.

🔍Piattaforma🇪🇺Regolamentazione EU🌏Regolamentazione Extra EU
eToroESMA: CySEC / FCAASIC
Capital.comESMA: CySEC / FCAASIC
FP MarketsESMA: CySECASIC
Trade.comESMA: CySEC / FCAFCSA
IQ OptionESMA: CySEC / FCAN.d.
Migliori broker e siti di trading con regolamentazione Europea ed Extra-Europea

Tutte le piattaforme che abbiamo inserito in questo nostro approfondimento sono dotate di regolare licenza europea, con diverse che, operando in altre giurisdizioni, sono anche in possesso di licenze extra-UE importanti, come ad esempio ASIC. Mai e poi mai scegliere un broker che sia sprovvisto di licenze, in quanto metterebbe enormemente a rischio tutto il nostro capitale.

  • La questione delle licenze non europee

Le licenze possono essere rilasciate da un paese membro dell’UE oppure no. Nel primo caso possiamo parlare di licenza europea ed è l’unica categoria tecnicamente valida per un intermediario finanziario che vuole operare in Europa. Nel secondo caso si parla anche frequentemente di piattaforme NO ESMA, ad indicare il fatto che non sono sotto il cappello di ESMA – che è l’ente sovranazionale che in Europa tratta di regolamentazioni dei mercati finanziari e degli intermediari.

  • Occhio alle licenze dei microstati

Sempre più frequenti le licenze che arrivano da micro-stati che hanno legislazioni finanziarie estremamente lassiste, anche in termini di controlli. Senza nulla togliere a questi paesi e a queste licenze, che forse funzioneranno anche bene per i locali, sono da considerarsi come nulle per noi che operiamo dall’Europa. In caso di controversia sarà impossibile far valere le proprie ragioni.

Piattaforme Bancarie VS Piattaforme Trading: Pro e Contro

Ci sono diversi pro e contro che contrappongono le piattaforme di trading alle piattaforme bancarie. Li presenteremo uno per uno, indicando ogni volta quale dei due schieramenti ne uscirà vincitore.

  • Minimi di investimento – Pro per il trading online

Le piattaforme di trading online offrono accesso a mercati con investimenti minimi molto bassi. Per alcune piattaforme bastano 20 euro, per altre 50 dollari e difficilmente si superano i 100 dollari di minimo. Il che vuol dire che sono davvero aperte a tutti, anche a chi non può o non vuole investire molto.

  • Location fisiche – Pro per le piattaforme bancarie

Le piattaforme bancarie sono comunque online, anche se le più grandi banche del Paese hanno anche location fisiche. Possiamo inoltre farci aiutare da promoter che lavorano presso la stessa banca, anche se il più delle volte a costi esorbitanti. Per chi ha bisogno di quel tipo di struttura però, la piattaforma bancaria rimane il miglior canale.

Trading contro Banca - l'analisi
Tutti oggi preferiscono il trading via broker rispetto alla banca
  • Accesso ai mercati – Pro per le piattaforme di trading online

Le piattaforme bancarie possono avere talvolta più titoli a disposizione – perché si appoggiano a SICAV e fondi spesso di loro proprietà. Tuttavia la varietà effettiva è spesso minore. La selezione delle piattaforme di trading online è numericamente talvolta inferiore, ma qualitativamente sempre migliore.

  • Strumenti – Pro per le piattaforme di trading online

Gli strumenti che abbiamo a disposizione sono sempre superiori quando scegliamo di operare tramite una piattaforma di trading online. Dall’analisi tecnica al trading automatico, passando poi per quanto viene offerto in termini di strumenti aggiuntivi. Le piattaforme per il trading online sono sempre superiori, anche quando accessibili semplicemente via web.

  • Sicurezza – Parità

Per quanto riguarda la sicurezza siamo invece in condizioni di piena parità. Potremo scegliere indistintamente una piattaforma di trading, a patto che sia dotata di licenza, oppure muoverci verso una banca. La licenza per operare in Europa rimane il carattere distintivo di questo specifico criterio.

Considerazioni finali

Scegliere la piattaforma giusta è un passaggio fondamentale per avere successo sui mercati. Sul nostro sito analizziamo tutte le piattaforme utili per il trading online e le confrontiamo anche con quanto viene offerto in ambito bancario ed extra-europeo. Il risultato sono le cinque migliori piattaforme scelte dai nostri esperti.

Una scelta che possiamo corroborare anche tramite i conti demo gratuiti che possiamo sfruttare per testare quanto hanno da offrire, senza doversi fidare necessariamente ad occhi chiusi. Potremo così scegliere gli intermediari che ci interessano di più, senza correre il rischio di incappare in piattaforme non all’altezza – o non nelle nostre corde.

Glossario di Trading Online

Importanti terminologie, e relativi significati, da apprendere per capire essenzialmente i concetti esposti in questa guida introduttiva al mondo delle piattaforme di trading online.

📑Termine💡Significato
AskIl prezzo minimo che un venditore è disposto ad accettare.
BidIl prezzo massimo che un compratore è disposto a pagare.
BrokerIntermediario tra investitore e mercato.
CallDiritto in opzione di acquisto di un titolo.
CFDAcronimo inglese di “Contratti per differenza“, ovvero derivati che replicano andamento di un asset.
DerivatiContratti che replicano il valore di un titolo sul mercato.
DMAAcronimo inglese di “Direct market Access“: alternativa ai broker CFD in accesso diretto.
Leva finanziariaStrumento che moltiplica guadagni e perdite di un investimento.
PutDiritto in opzione di vendita di un titolo.
Short SellingVendita di titolo in prestito, per puntare sul ribasso di un titolo.
TradeSingola operazione di scambio di denaro per titoli.
TraderColui che fa trading, ovvero una serie di operazioni di trading.
Elenco termini da capire per imparare il trading online e i concetti collaterali alle piattaforme di trading

FAQ – Piattaforme Trading Online: Domande e Risposte Comuni

Che cosa sono le piattaforme trading online?

Sono l’interfacce che utilizziamo per fare trading online, insieme ai loro strumenti di analisi e di gestione degli ordini. Sono fondamentali per ottenere accesso ai mercati finanziari per investire.

Le piattaforme di trading sono una truffa?

No. Le piattaforme di trading non sono una truffa. Ci sono però intermediari truffaldini che dovremo imparare a riconoscere. I criteri fissati nel nostro approfondimento ci permettono di riconoscerle facilmente.

Le piattaforme di trading sono rischiose?

Gli investimenti, di qualunque tipo, prevedono spesso dei rischi. Per minimizzarli avremo bisogno di una strategia adeguata – così come di una piattaforma che protegga i nostri investimenti e depositi.

Possiamo investire senza una piattaforma?

No. I mercati prevedono necessariamente l’accesso tramite un intermediario. Dovremo pertanto scegliere per forza una piattaforma per iniziare ad investire. Poco male, i costi sono ridotti, e non ci sono problemi di sorta. Nella nostra guida ne scegliamo 5, adatte per ogni tipologia di investitore.

Quali sono le migliori piattaforme per il trading online?

Per il trading online abbiamo selezionato 5 diverse piattaforme, tutte con i propri vantaggi e svantaggi, pro e contro, ma sempre al top di quanto possiamo ottenere. eToro è la nostra prima scelta, seguita da FP Markets, poi da Capital.com – e infine da Trade.com e IQ Option.

Come possiamo testare le piattaforme di trading online?

Possiamo testare le piattaforme di trading online con i conti demo che ci mettono a disposizione gratuitamente. Tutte quelle che abbiamo citato all’interno della nostra guida offrono questo tipo di opportunità.

Quanto costano le piattaforme per il trading online?

Le piattaforme per il trading online sono gratuite al 100%. Si pagano commissioni, comunque ridotte, quando facciamo operazioni, sotto forma di spread o di commissioni overnight.